mercoledì, dicembre 05, 2007

videopoesia

Domenica 9 dicembre 2007 inizieranno le riprese della nostra prima videopoesia su testo poetico di Vincenza Fava che oltre ad essere l'autrice della poesia sarà anche la protagonista nel video

sabato, novembre 10, 2007

FROZEN FLOWER

Ascoltate i Frozen Flower e fatevi un giro sul loro sito :
http://www.frozenflowerband.com/

lunedì, ottobre 15, 2007

NEWS??

SALVE

Volevo segnalare due cose dal sito della rivista NOCTURNO (www.nocturno.it) dove viene trattato il cosiddetto cinema di genere!

1°) CORTI SONICI
CORTISONICI è un festival di cortometraggi ideato da Filmstudio 90 e Ronzinanti. Rivolta a cineasti esordienti e professionisti, è una manifestazione che si prefigge di sostenere e diffondere la cultura cinematografica espressa in taglio corto.

CortiSonici dà inizio alla quinta edizione: da oggi fino al 20 dicembre i filmaker possono inviare i cortometraggi della durata massima di 15 minuti e realizzati dopo il 1° gennaio 2007, per far convergere a Varese le produzioni più recenti e innovative, con molte prime visioni. Stabilite anche le date del festival, che sarà a Varese da martedì 11 a sabato 15 marzo 2008: una giornata aggiuntiva di proiezioni rispetto alla scorsa edizione, in risposta alla grande partecipazione di opere e pubblico che ogni anno crescono in modo esponenziale.

Tutti i bandi e i regolamenti sono scaricabili direttamente in rete all’indirizzo www.cortisonici.org. Per informazioni info@cortisonici.org.

2°)Direttamente dal forum del sito la discussione del nostro primo lavoro?? "La casa 20 anni dopo" tenuta da vari cinefili tra i quali il "nostro" Cortonesi (Dado, rimembri ancora!) moderatore del sito filmhorror.com.

Questo di seguito e' l'indirizzo per andarvi a leggere tutto quanto(per chi non l'avesse fatto,me raccomanno pero' non vi fate prendere da crisi isteriche, depressive ma soprattutto non vomitate!) :

http://www.nocturno.it/bbforum/smf/index.php?topic=484.0

Un saluto e a stasera.
Andrea.

domenica, ottobre 14, 2007

NUOVI PROGETTI

BUONA SERA A TUTTI!

E' vero che siamo sommersi dai mille progetti, tra le varie sceneggiature,spettacoli
e iniziative per la fine dell'anno.. Tanta tantissima carne al fuoco... Il mio desiderio sarebbe pero' quello di collaborare ad una cosa nostra tutti insieme io per esempio ho scritto un soggetto, mentre la sceneggiatura e' solo all'inizi.
L'idea e' quella di un thriller che ha come filo conduttore il periodo dell'inquisizione,e quindi la caccia alle strege con le sue superstizioni e gli orrori disseminati dalla chiesa in tutti quegli anni.
Vi ho gia' accenato qualcosa nelle precedenti riunioni,secondo me se portato avanti rivisto e sviluppato da tutti puo venire fuori un qualcosa di suggestivo!
Non voglio essere noioso ma e' un proggetto da prendere in considerazione, senza comunque lasciare da parte gli altri impegni come ad esempio il concorso indetto dalla regione Lazio per la fine del mese.
Questo che voglio proporre puo' rappresentare un lavoro a lunga scadenza ma intanto una volta visionato puo' continuare a prendere forma anche nei ritagli di tempo con ognuno a caratterizzarlo con una propia idea.

Un saluto Andrea.

APERITIVOCORTO 2007 Continua...




Vi rinnovo l'invito a partecipare ad Aperitivocorto, rassegna di cortometraggi, ogni giovedì alle ore 18:30 al bar San Marco piazza Mazzini a Tuscania ( VT ) permaggiori informazioni: www.realdreamsproductions.com

FATE SENTIRE LA VOSTRA VOCE





Contro la povertà nel mondo fate sentire la vostra voce

http://www.millenniumcampaign.it/standup/index.php

martedì, settembre 04, 2007


vi chiedo un solo minuto per firmare questo appello on line :

http://www.italianblogsfordarfur.it/

grazie
DAVIDE

sabato, settembre 01, 2007

APERITIVOCORTO 2007

Da giovedì 13 settembre parte per 10 giovedì Aperitivocorto, rassegna di cortometraggi di giovani autori italiani, le proiezione avranno luogo al bar San Marco in piazza Mazzini a Tuscania (VT) dalle ore 18:30 vi aspettiamo !
Per più informazioni e per vedere i corti che proietteremo nelle varie serate venite sul nostro sito :

www.realdreamsproductions.com

DAVIDE

martedì, giugno 05, 2007

GRAZIE

Grazie a tutti quelli che ci hanno sostenuto o che semplicemente curiosi hanno visitato il nostro sito, festeggiamo il primo anno di vita del nostro sito e le 5000 visite che abbiamo avuto grazie di cuore a tutti

www.realdreamsproductions.com

giovedì, maggio 10, 2007

Foto del set del cortometraggio : L'Albero

Finite le riprese degli esterni del cortometraggio L'Albero sul nostro sito le foto del set ...

www.realdreamsproductions.com

martedì, aprile 24, 2007

L'albero

Il 4 e 5 maggio inzieranno le riprese del nostro cortometraggio L'Albero con Marianna De Rossi e Marco Iannone per la regia di Stefano Mattei e Salvatore Aquilani.

SOGGETTO

Un ragazzo frustrato dalla realtà passa davanti ad un negozio di elettronica, con varie televisioni esposte che proiettano varie immagini, che aumentano il disagio interiore del protagonista. Un’amica della commessa del negozio, lo nota e i due giovani si scambiano degli sguardi, poi lei a sua volta guarda le televisioni.

Il ragazzo sale su un albero.

Vari personaggi si recano nei pressi dell’albero manifestando la loro curiosità. Fino a un climax che porta una piccola folla sotto il ragazzo, tanto che una troupe televisiva decide di riprendere l’accaduto. La commessa del negozio, vede la scena in tv e sale anch’essa sull’albero. Lei è l’unica a capire il giovane


per informazioni: www.realdreamsproductions.com

giovedì, aprile 19, 2007

Niente Cannes per l'Italia quest'anno ...

Cannes, fuori l'Italia non accadeva dal 2000
Nessun film in concorso. 'Mio fratello è figlio unico' di Luchetti nella sezione 'Un certain regard', fuori competizione 'Cento chiodi' di Olmi. A contedersi la Palma d'Oro Tarantino, i fratelli Coen e Gus Van Sant. Ad aprire il Festival, che si svolgerà dal 16 al 27 maggio, 'My Blueberry nights' di Wong Kar Wai

lunedì, aprile 16, 2007

SALVIAMOLI !!!

consiglierei a tutti voi di fare un salto in questi siti, guardate come l'uomo è caduto in basso la crudeltà contro esseri viventi, innocenti, non merita altro che la condanna da parte di tutti noi. Fermiamo il massacro firmate le petizioni che trovate nei vari siti elencati.

http://www.webalice.it/c.quadri/animali.html

http://www.infolav.org/nn-home-page-ie.htm

http://www.nonlosapevo.com/

http://www.enpa.it/

domenica, aprile 08, 2007

Uscita di Emergenza


Compagnia teatrale Uscita di emergenza trovate un attimo per andarli a trovare :
http://www.uscitadiemergenza.org/

giovedì, aprile 05, 2007

BUONA PASQUA !!!




La Real Dreams productions augura a tutti una serena Pasqua e una spensierata Pasquetta

lunedì, aprile 02, 2007

I francobolli di Guerre Stellari

Una delle saghe cinematografiche più famose al mondo, "Guerre Stellari", i cui sei episodi sono una creazione del regista George Lucas, compie 30 anni. Per l'occasione, le poste statunitensi emetteranno il 25 maggio, giorno dell'anniversario del primo film della serie, un foglietto con 15 francobolli da 41 centesimi con le immagini dei famosi film di Lucas. Ieri, sull'Hollywood Boulevard i francobolli sono stati presentati a pubblico e stampa con una festa alla quale hanno partecipato tutti i personaggi della saga da Storm Troopers a Darth Maul, da R2-D2 a Darth Vader, dalla Principessa Leia a Boba Fett. La saga di "Guerre stellari", che vanta tantissimi fans in tutto il mondo, è composta da ben sei pellicole. Dei primi tre episodi, che vedevano protagonista lo jedi Luke Skywalker e la sua lotta contro il male, proiettati tra il 1977 e 1983, facevano parte del cast un giovanissimo Harrison Ford, Alec Guinness e la bella Carrie Fisher. Le ultime tre pellicole, invece, rappresentano un prequel; infatti si compie un passo indietro di 32 anni, quando ancora Luke Skywalker non esisteva e Darth Vader era ancora un innocente bambino che non conosceva i segreti della forza oscura. Protagonisti di questa serie, conclusa nel 2005 con "Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith", sono Anakin Skywalker, interpretato da Hayden Christensen, la principessa Amidala, impersonata dalla bella Natalie Portman, e il maestro jedi Obi-Wan Kenobi, con le fattezze di Ewan McGregor

venerdì, marzo 30, 2007

ENNIO MORRICONE

L'Oscar? Pensavo non arrivasse più

New York. Due concerti, uno alle Nazioni Unite davanti al nuovo segretario Ban Ki-moon, l'altro al Radio City Music Hall, due rassegne cinematografiche, un album con tributi di superstar come Bruce Springsteen e Celine Dion. Infine, l'Oscar il 25 febbraio.
Il "debutto" di Ennio Morricone negli Stati Uniti è un trionfo. Tuttavia, come ha scritto il 'New Yorker', con la statuetta alla carriera il compositore "entrerà a far parte di una delle categorie più selezionate di Hollywood, capitanate da Charlie Chaplin e Cary Grant: quella dei trascurati. Figure che sono state nominate parecchie volte (5 nel caso di Morricone), che non hanno mai vinto, e a cui l'Academy, in ritardo e con un certo senso di colpa, offre una manciata d'oro".
Misteri nelle selezioni degli Oscar a parte, incredibile ma vero, in 45 anni di carriera e oltre 400 colonne sonore, Morricone non si era mai esibito per il pubblico americano. A colmare il gap ci ha pensato il produttore Massimo Gallotta: "Lavoro al progetto da un anno. Non è stato difficile convincere Morricone, l'organizzazione però ha richiesto un impegno immenso. Per questo tipo di produzioni serve un grande coraggio". Vero, e serve anche un grande investimento economico: al Radio City il maestro dirigerà la Roma Sinfonietta Orchestra, 100 musicisti arrivati dall'Italia per l'occasione sulle ali della compagnia di bandiera, che si sommano agli altri 100 del coro Canticum Novum Singers. E mentre il concerto di venerdi 2 febbraio alle Nazione Unite è rigososamente ad inviti, il Radio City ha seimila posti per spettatori paganti. Insomma, i rischi non sono pochi. Ma per Morricone, avrà pensato Gallotta, vale la pena.
Il maestro è arrivato a New York lunedi sera, pronto al tour de force: interviste con la stampa americana, introduzione giovedì sera della rassegna al MoMA (sei film con le sue musiche dal 1° al 7 febbraio organizzata in tandem con quella al Film Forum, 26 film fino al 22) e i concerti. Quelle che seguono sono dichiarazioni di Morricone raccolte alla conferenza stampa all'Istituto Italiano di Cultura.

Morricone, tutti scrivono che sta lavorando per "Leningrado" di Tornatore e "The Untouchable: Capone Rising" di De Palma. Conferma?
Lavoro molto più ora che venti anni fa. Sono impegnatissimo ma non dirò in cosa. Non farò il nuovo Gli Intoccabili con Brian De Palma. Mi è stato proposto ma sono stato costretto a rinunciare a causa di impegni. Un peccato perché Brian, nonostante la faccia da orso, è una persona splendida. Ricordo che quando finii la colonna sonora di Mission to Mars, venne a ringraziarmi: "Non credevo che la musica potesse darmi tanto". Stava per piangere, io non parlo inglese e pensavo che stesse dicendo qualcosa di spiacevole. Quando, finalmente, grazie all'interprete, capii, avevamo tutti e tre le lacrime agli occhi.

Qual è stata la prima reazione alla notizia dell'Oscar?
Grande sorpresa. Dopo cinque nomination pensavo che non arrivasse più. Il presidente dell'Academy mi ha telefonato, dandomi il buongiorno mentre stavo per andare a dormire.

C'era andato vicino altre 5 volte. Soprattutto per le musiche di "The Mission" di Roland Joffe...
Quando mi progongono un film che mi piace sono sempre preoccupatissimo. E' successo con The Mission: mi ha dato grandissime emozioni e ho detto no, per favore non metteteci la musica, lo rovinerebbe. Poi il produttore Fernando Ghia mi ha convinto ed è arrivata anche la nomination all'Oscar. Rifiutai anche la proposta di Oliver Stone per U Turn ma per una ragione diversa. C'erano troppe canzoni. Stone mi chiese di pensarci su, la notte ebbi un'idea e accettai. Comunque, penso al regista come al creatore principale. La mia opera è secondaria.

Che cosa ha preparato per i concerti newyorchesi?
Lo spirito dei due eventi è molto diverso. Il concerto all'ONU è dedicato a New York e alla tragedia che nel 2001 ha impressionato il mondo e mi ha spinto a scrivere "Voci dal silenzio", simbolo di tutte le stragi, anche di quelle che accadono ogni giorno e non hanno visibilità. In "Voci dal silenzio" questa dedica non appare solo in calce alla partitura ma appartiene al corpo stesso della musica. E' un linguaggio più difficile rispetto alle composizioni per il cinema. La seconda parte del concerto riprenderà il tema creato per Vittime di guerra di De Palma e poi le musiche di Queimada, la reazione alla schiavitù messa in scena da Gillo Pontecorvo. Seguiranno un intermezzo più gioioso con composizioni per Metti una sera a cena, Il clan dei siciliani e H2S e, infine, The Mission. La prima parte del concerto al Radio City sarà diversa. Comincerà con la suite degli Intoccabili, alcuni temi della Leggenda del pianista sull'oceano e le musiche per quattro film di Sergio Leone.

A febbraio uscirà negli Stati Uniti "We All Love Ennio Morricone" (Sony Masterworks), un tributo che coinvolge Bruce Springsteen, Renée Fleming, Herbie Hancock, i Metallica e altri. Un'anticipazione?
L'idea è venuta cinque anni fa a Luigi Caiola. Pensavo fosse troppo difficile ma, Luigi, cocciuto e utopista, ha avuto la meglio. E' un disco bellissimo e disomogeneo. Ogni interprete ha conservato stile e arrangiamenti propri. La particolarità è che alla fine ho unito tutti i brani dando al disco la forma di una suite di oltre un'ora.

giovedì, marzo 22, 2007

Finite le riprese !!!

Dopo tante peripezzie e problemi vari il 16 e 17 marzo abbiamo finalmente girato il corto Innocenza Violata per la regia di Michele Pianca, con Marianna De Rossi, Enzo Mazzullo e Andrea Calcabrini, grazie a tutti quelli che hanno collaborato per la riuscita delle riprese al prossimo film ...



lunedì, marzo 12, 2007

La "prima" di SMS

Se avete modo e tempo mercoledì 21 marzo alle ore 19:00 ci sarà la proiezione della prima del cortometraggio SMS che ha come protagonista Marianna De Rossi presso il cafe & bistrot sito in Piazza Fratti a Civitavecchia

lunedì, febbraio 26, 2007

Innocenza Violata

Dopo la brutta avventura avuta con la Mooka Movie che doveva collaborare con noi alla realizzazione del corto Innocenza Violata ma che a 2 giorni dall'inizio delle riprese ci ha dato "buca", siamo pronti a riprendere la marcia e il 16 e 17 marzo gireremo; con la regia di Michele Pianca per tutte le informazioni e per vedere gli attori che parteciperanno venite sul nostro sito www.realdreamsproductions.com

venerdì, febbraio 16, 2007

CARNEVALE 2007

Ecco in anteprima le foto del carro allegorico che sfilerà domenica 18 febbraio a Viterbo dell'asilo Pollicino di Viterbo


domenica, febbraio 11, 2007

Un'Arlecchino emozionante !!!

Niente è perfetto a questo mondo tranne l’amore che
avete per il palcoscenico e che trasmettete al pubblico non
cambiate mai quello che siete e quello che riuscite a dare
è un dono prezioso, di sicuro c’è anche tanto lavoro e
studio ma dietro ad ogni attore c’è un essere umano e se
quello non ha qualcosa di speciale dentro anche l’attore
fuori non rende, vi conosco da poco ma a sensazione ho visto
che dietro agli attori ci sono delle belle persone che hanno
un bel mondo dentro e questo si vede poi sul palco una
bravura innata ma anche un cuore umile e forte, avete tutta
la mia stima, ammirazione e rispetto da oggi avete un nuovo
fan ufficiale !
Ogni tanto nell’immenso universo si incontrano delle
stelle perfette che con la loro arte riportano a sperare
tutte le altre stelle lanciando un messaggio straordinario :
esiste ancora chi può farti sognare !
Continuate così tenete viva la vostra passione e
regalateci presto nuove emozioni

Complimenti a Mario, Cristiano, Rosalba, Marzia e ai Pantarei
DAVIDE

lunedì, febbraio 05, 2007

Adolescenza di un serial killer

Uscita mondiale a febbraio per Hannibal Lecter-Le origini del male, prodotto da Dino e Martha De Laurentiis insieme a Tarak Ben Ammar, distribuito nelle sale italiane dalla Filmauro. "Un film come quelli fatti dalle major senza i soldi delle major. Un lavoro europeo perché a finanziarlo sono state Italia, Francia e Inghilterra. Perfino il cast non include statunitensi", precisa De Laurentiis che annuncia già un seguito

Arlecchino... e madre fame

Viste ieri le prove dello spettacolo Arlecchino...e madre fame che andrà in scena il 9 febbraio alle 21:00 al teatro Rivellino di Tuscania, che dire sarà uno spettacolo strepitoso non mancate !!!

domenica, gennaio 28, 2007

Buon Compleanno Marianna !!!


Lunedì 29 gennaio una delle nostre future protagoniste dei nostri corti l'attrice Marianna De Rossi compie 22 anni tanti auguri !!! Se avete tempo entrate nel suo blog :
http://mariannaderossi.blogspot.com

sabato, gennaio 27, 2007

il 9 febbraio Arlecchino...e madre fame

Il 9 febbraio 2007 alle ore 21:00 al teatro Rivellino di Tuscania (VT) va in scena Arlecchino...e madre fame spettacolo diretto da Mario Gallo con la compagnia Teatro Ricerche per maggiori informazioni www.teatroricerche.com

note di regia:

“Arlecchino… e madre fame” è una linea costante nella vita di tutti i giorni: la fame.
La fame di cibo e di cultura che alimenta malessere, violenza, squallore, nell’animo umano. Arlecchino uomo di sensibile intelletto attraversa il vuoto dei luoghi e delle persone, si oppone all’inganno della vita che lo costringe a uniformarsi agli altri... . Ma in fondo Arlecchino tiene e lascia, come fa la vita, e cerca un modo per sopravvivere ancora alla fame, senza perdere il baricentro di ogni cosa… l’equilibrio!

mercoledì, gennaio 24, 2007

Grazie a Vincenza...

Vi riportiamo la recensione che ha scritto Vincenza Fava sul Messaggero al nostro cortometraggio Guardare Oltre :

È uscito in questi giorni il nuovo cortometraggio di Davide Boninsegna della Real Dreams Productions dal titolo “Guardare oltre”. Questa volta Boninsegna è riuscito a trattare in modo estremamente drammatico un tema scottante e molto attuale come quello del suicidio adolescenziale: ogni anno negli Stati Uniti circa 2 milioni di adolescenti tentano il suicidio e circa 700.000 ricorrono alle cure a seguito del loro gesto. Secondo il Centro di Osservazione del Comportamento dei Giovani, nel 2001 risulta che il 2,6 % degli studenti ha tentato il suicidio ed è dovuto ricorrere alle cure. Per quanto riguarda il suicidio si stima che ogni anno negli Stati Uniti circa 2.000 giovani di età compresa tra i 10 e i 19 anni si tolgano la vita. Nel 2000 il suicidio è stata la 3° fra le maggiori cause di decesso fra i giovani di età fra i 15 e 24 anni preceduta da traumi non intenzionali e omicidi. Il cortometraggio di Boninsegna affronta quindi in modo estremamente sensibile una problematica giovanile non indifferente inserita in questo caso in un ambiente provinciale: una ragazza di circa sedici anni, interpretata in modo eccellente da Maria Letizia Campanari, avverte e soffre per l’insondabile incomprensione dei propri genitori. Viene ritratta una famiglia apparentemente “normale” in un frammento di vita quotidiana: un padre preso dalla lettura del quotidiano, una madre intenta a preparare la cena e una figlia in preda al dolore esistenziale. Si snodano così dialoghi brevi, frasi spezzate ad indicare l’incapacità dei personaggi di stabilire un punto di effettiva e reale comunicazione emozionale-affettiva. L’adolescente, come afferma Winnicott, è un soggetto impegnato a fare due tipi di esperienza: vivere ed esistere in un periodo di molteplici cambiamenti, somatici e psichici. Il nuovo, però, può essere causa di turbamenti con il rischio di una chiusura in se stessi per l’incapacità di far fronte alle nuove e pressanti richieste dell’ambiente. Il problema è anche temporale, una nuova concezione del tempo si fa largo: il passato diventa inattuale, il futuro è appena abbozzato. Di qui il titolo del corto che riassume perfettamente la sospensione temporale e la conseguente impossibilità di guardare oltre, di vedere il futuro perché se l’adolescente non riesce a vedere la possibilità di un domani migliore finisce per credere che la morte sia l’unica soluzione ai propri problemi ossia si fa strada l’idea del suicidio. L’atto suicida presuppone infatti, come sue condizioni di possibilità, l’affermazione di una libertà assoluta, rappresentata simbolicamente nel film dalla finestra aperta e la negazione o il rifiuto della vita come di un compito assegnato inderogabilmente dai propri genitori. Nel suicidio si avverte infatti il senso di ribellione ad una forma di autoritarismo genitoriale e più genericamente parlando ad un’imposizione gerarchica non solo familiare ma anche religiosa dogmatica. Si frantuma il senso, si perde il concetto dell’ordine e dell’ortodossia, si mette in discussione una filosofia di vita e del sistema sociale che in questo caso è il nucleo base di ogni società occidentale ossia la famiglia. Il corto è stato girato in bianco e nero quasi ad indicare la dicotomia esistenziale del personaggio diviso tra la volontà di vita e la volontà di morte. Il bipolarismo, la concezione binaria del pensiero occidentale non ammette soluzioni intermedie, o la vita o la morte. Ed è proprio quest’ultima a prevalere; la morte come libertà del volo, per raggiungere l’oltre. Morte come rifiuto della realtà e del suo Creatore, cui corrisponde l’esaltazione della volontà umana e, con essa, anche della "libera morte, che viene a me, perché io voglio", secondo un’espressione di Friedrich Wilhelm Nietzsche in Così parlò Zarathustra.

Vincenza Fava

domenica, gennaio 21, 2007

Le Rose del Deserto

Cast
Giorgio Pasotti, Alessandro Haber, Michele Placido
Regia
Mario Monicelli
Sceneggiatura
Domenico Saverni, Alessandro Bencivenni, Mario Monicelli
Data di uscita
Venerdì 1 Dicembre 2006
Generi
Storico, Guerra
Distribuito da
MIKADO
SINOSSI :
Una sezione sanitaria dell'esercito italiano si accampa nell'estate del 1940 a Sorman, una sperduta oasi nel deserto della Libia. La guerra lì appare assai lontana e il maggiore comandante passa il tempo a scrivere appassionate lettere d'amore alla sua giovane moglie. Nel campo c'è un'aria rilassata finché un frate italiano che vive sul posto non coinvolge i militari nel soccorso della popolazione locale che ha molto bisogno di cure mediche. Si sparge ben presto la voce della loro capacità e disponibilità per cui la spedizione militare sembra trasformarsi in una missione umanitaria. La situazione della guerra nell'Africa settentrionale però a un certo punto cambia bruscamente. La corsa vittoriosa verso l'Egitto delle truppe comandate dal generale Graziani viene arrestata dagli inglesi e si trasforma in una fuga precipitosa. Il campo di Sorman viene invaso prima dai soldati in fuga poi dai feriti. Quando le sorti degli italiani stanno per precipitare arrivano in soccorso i tedeschi, ma poi tutto precipita di nuovo e...

domenica, gennaio 14, 2007

Incontro con Monicelli

Sabato 20 gennaio al cinema Metropolitan di Viterbo (VT) incontro con il maestro Mario Monicelli i biglietti si comprano a 4 euro direttamente al cinema Metropolitan dal 15 al 19 gennaio

Tutti al teatro !!!!

Il 9 febbraio 2007 alle ore 21:00 tutti al teatro Rivellino di Tuscania (VT) sarà in scena Arlecchino...e madre fame della compagnia teatrale Teatro Ricerche per informazioni e prevendita : info@teatroricerche.com

domenica, gennaio 07, 2007

"Guardare Oltre"

Finite venerdì 5 gennaio le riprese di Guardare oltre ultimo nostro cortometraggio su nostra sceneggiatura in attesa del montaggio definitivo qui di seguito qualche foto di scena, ringraziamo di cuore la famiglia Campanari per la pazienza, l'impegno e la disponibilità dimostrataci
GRAZIE !!!